Dati, immagine e visibilita’

Internet e un numero crescente di strumenti digitali sempre più facilmente accessibili, traducono le informazioni in immagini in modo facile (ed economico) per tutti, a prescindere dalla tipologia dei dati o dalla capacità di progettazione. Ciò è in gran parte uno sviluppo positivo: la comunicazione visiva è ormai un’abilità must-have, perché sempre più spesso, diventa l’unico modo per dare visibilità al lavoro svolto. I dati sono la forza principale dietro questo cambiamento: il volume crescente e la velocità del flusso dei dati e’difficilmente comprendensibile senza capacità di astrazione, come quella visiva. Dati, immagine e visibilita'Un esempio classico e’ l’utilizzo di un grafico o di una foto in affiancamento a statistiche da parte di manager di qualsiasi tipologia di azienda e settore.

La chiave di successo all’utilizzo della comunicazione visiva e’ la capacità strategica di programmare le diverse azioni in forma strutturata ed interrelata, con pianificazione, risorse e competenze.

Per scoprire di più sulla comunicazione visiva leggi anche Harvard Business Review. Per scoprire come pianificare la tua comunicazione integrata consulta No Maze, email info@nomaze.it

Fare marketing nel 2016: top trend

E’ all’insegna del digitale il marketing 2016 per ogni tipo di attività e aziende di ogni dimensione. La pervasività delle nuove tecnologie rende impensabile far prescindere qualsiasi strategia di comunicazione dall’utilizzo di social media, app, blog, website.

Tra le novità più significative che segnala la autorevole rivista Forbes, due in particolare saltano all’occhio: marketing automation e content marketing. Cosa comportano? Nel 2016 crescerà il volume di comunicazioni al cliente personalizzate con dettagli su promozioni e offerte, servizi di sms interattivi, così come promozioni marketing che si basano sulla pubblicazione di contenuti e quindi articoli, mini guide, e anche ebook da scaricare gratuitamente. Tutti strumenti diretti ad attrarre l’attenzione del cliente e fidelizzarlo. Per scorpire di più: Forbes

L’affissione serve ancora?

Un progetto di comunicazione integrata

Campagna di marketing realizzata da No Maze per WineMI – www.winemi.it

L’affissione e’ la pubblicazione di un manifesto pubblicitario in aree pubbliche, dunque aree urbane, pedonali, in luoghi di interesse (stazioni, aeroporti, parcheggi, piazze, strutture sportive, scuole, etc.) ove converge il nostro “target”.
Nell’era dei social media, nell’anno in cui la ricerca su mobile ha surclassato quella su PC alcuni si interrogano sull’utilita’ dello storico canale di comunicazione.
Come sempre il valore del canale sta a monte, nella capacita’ di saper creare e orchestrare una strategia di comunicazione integrata in favore del cliente, che sappia sapientemente dosare contenuti, tempi e canali.
L’altro elemento su cui tutti convergiamo e’ che la comunicazione del futuro, o meglio del presente, continui ad incentivare e alimentare i meccanismi di interesse puntando su contenuti dall’elevato grado di leggibilità, avvalendosi di immagini e testi diretti, semplici, immediati, impattanti. Online e su cartaceo.